/>

Sono nata per essere testarda, per essere un po' stronza, per spingere le persone, per spingere me stessa. Mi è stato insegnato a non prendere la vita per scontato, per vivere un po', ad amare tutto quello che avevo, a non mollare mai, a credere in me stesso, ma più di tutto, a combattere per me stessa.

Non era solo attratta da lui, era completamente sedotta a ogni livello, mentale, emotivo e fisico. 
Lo voleva senza poesia o ragione. Quando le parlava o la toccava, sentiva qualcosa scaturirle dall’interno.

— 4 giorni fa

Tu non l’hai mai capito quant’era difficile per me.
Amarti dico, eppure lo facevo.
Ti amavo con tutta me stessa, anche se questo significava distruggermi. Distruggere quelle mura che avevo costruito per tenere fuori le persone. Ma per te ne valeva la pena, per te valeva la pena ogni cosa.

— 4 giorni fa
Alfano, il nostro mitico Angiolino Jolie, dice che non bisogna riconoscere i matrimoni gay celebrati all’estero. In molte parti del mondo si possono celebrare i matrimoni tra persone dello stesso sesso, in Italia no. Allora lui ha mandato una circolare con su scritto “Buongiorno, sono Angelino Jolie. Volevo dirvi che non potete riconoscere i matrimoni gay e presto ci sarà una legge.” Poi noi nemmeno li celebravamo i matrimoni gay, però almeno li riconoscevamo.
Io dico, con tutti i problemi che ci sono in Italia in questo momento, tu vai a pensare ai matrimoni gay? Ma vaffanculo oh. Che poi se n’è uscito fuori così dal nulla. Come una puntata di natale dei simpson mandata in onda d’estate. Lui ce l’ha talmente tanto con i matrimoni gay che non riesce a sopportare nemmeno quelli fatti all’estero. Allora io mi chiedo, perché? Se uno prende la patente in America, poi in Italia non lo facciamo guidare? Uno che si laurea in Spagna, viene qui in Italia e lo consideriamo come se avesse la quinta elementare?
Il problema è che noi rimaniamo sempre un passo indietro, siamo sempre indietro rispetto gli altri Paesi. L’Inghilterra li riconosce i matrimoni gay e anche la Merkel che non è poi così elastica, insomma non mi sembra una fan di Vladimir Luxuria. 
Quindi volevo dire al caro Angiolino che si deve rassegnare. L’amore vince sempre sull’odio.
— 5 giorni fa